CULTURA
  by  Published: lunedì 27 agosto 2018 17:03:09

Cultura in Goal #TheEvents porta a Città di Castello i grandi dello sport

Anche Arrigo Sacchi a riflettere se il modello culturale tifernate possa adattarsi al calcio. Venerdì 31 agosto, alle 17.30, al salone dei Fasti di palazzo Vitelli a Sant’Egidio

  • Da sinistra Massimo Massetti, Anna Ascani, Letizia Guerri, Michele Bettarelli, Fernanda Cecchini
  • Letizia Guerri e Michele Bettarelli
  • Da sinistra Massimo Massetti, Anna Ascani, Letizia Guerri, Michele Bettarelli, Fernanda Cecchini
(AVInews) – Città di Castello, 27 ago. – Sarà un parterre di tutto rispetto quello che venerdì 31 agosto inaugurerà a Città di Castello la seconda parte di Cultura in Goal 2018. Il progetto promosso da Group Tevere Servizi, infatti, dà il via alla fase #TheEvents riunendo al salone dei Fasti di palazzo Vitelli a Sant’Egidio, a partire dalle 17.30, grandi personalità del mondo dello sport e della cultura come Arrigo Sacchi, la pluripremiata giornalista sportiva e scrittrice Emanuela Audisio, l’ex calciatore e opinionista tv Massimo Paganin, il presidente dell’Istituto per il credito sportivo Andrea Abodi e, in videoconferenza da Bruxelles, il professore PierLuigi Sacco che nel 2017 usò queste parole per descrivere l’esperienza culturale in atto a Città di Castello: “Rivitalizzazione culturale, rapporto con il territorio, rigenerazione urbana, una visione di futuro che sappia andare oltre gli schemi mentali e le formule classiche, non soltanto attrarre ma anche coinvolgere”. A partire da queste considerazioni, gli ospiti d’eccezione di Cultura in Goal si confronteranno sulla possibilità di partire dal modello culturale della città tifernate per delineare una strategia vincente per il calcio italiano dopo la sua esclusione dai Mondiali 2018.

La presentazione. L’evento, il primo di una serie di tre appuntamenti in programma entro dicembre, è stato presentato lunedì 27 agosto a Città di Castello dalla deputata Anna Ascani, da Fernanda Cecchini, assessore alla cultura della Regione Umbria, Massimo Massetti, assessore allo sport del Comune di Città di Castello, Michele Bettarelli, vicesindaco e assessore alla cultura del Comune di Città di Castello, e Letizia Guerri di Group Tevere Servizi.

Cultura in Goal #TheEvents. “Cultura in Goal #TheEvents – ha detto Guerri – è lo sviluppo naturale di un progetto che sta crescendo di anno in anno. Protagonista di questa seconda parte, che abbinerà ai massimi livelli il mondo del calcio a quello della cultura, sarà Città di Castello, una città che rappresenta un unicum in Umbria sia per la valorizzazione del patrimonio culturale che per la grande cultura dello sport”. La città, infatti, su circa 39mila abitanti conta oltre 13mila tesserati a società sportive di 40 discipline diverse.

Premio ‘Cultura in Goal’ II edizione. Durante la serata si terrà anche la seconda edizione del premio ‘Cultura in Goal’ che verrà consegnato a Emauela Audisio, dal 1976 firma sportiva per il quotidiano la Repubblica, vincitrice dei premi ‘Gianni Brera’, ‘Biagio Agnes’ e ‘della critica Ilaria Alpi’, e autrice di diversi libri e docufilm per Repubblica, Rai e SkyArte. La cerimonia prevede poi la consegna del premio ‘Alla carriera’ all’allenatore di calcio, dirigente sportivo e opinionista Arrigo Sacchi e del premio ‘Secondo tempo’ a Massimo Paganin che ultimamente ha anche commentato i Mondiali di Russia 2018.

I commenti. “È un piacere e un onore – ha commentato Bettarelli – ospitare queste grandi figure. È un’occasione importante di confronto, dibattito e riflessione da cui prendere spunti per promuovere il binomio cultura e sport, due temi che possono e devono viaggiare insieme”. “Cultura in Goal – ha dichiarato Cecchini – è un progetto regionale che coinvolge diverse città con l’obiettivo di promuovere il patrimonio culturale umbro attraverso la grande potenza comunicativa del calcio. Mettiamo così insieme più competenze e professionalità, personaggi di spicco per affrontare temi attuali e moderni che riguardano la qualità della vita delle nostre comunità”. “Milioni di italiani – ha affermato Ascani – seguono lo sport e pensare che attraverso di esso possano arrivare alla cultura è davvero qualcosa di prezioso. Per di più in una città che ha tantissimo da offrire sul piano culturale”.

Nicola Torrini


ARTICOLI CORRELATI
CULTURA
Progetto quest’anno all’insegna delle collaborazioni, il clou della stagione al teatro Caporali - Si inizia in piazza Masolino, domenica 28 luglio, con...
17/07/2019 - Panicale
CULTURA
Torna l’evento con la sua formula itinerante in scena fino al primo settembre. La presentazione lunedì 15 luglio alle 12 a Perugia nella sala Fiume di...
12/07/2019 - perugia
CULTURA
Entrambi i concerti di questa 12esima edizione sostenuti dalla Fondazione Carit. Il 10 luglio il duo Luca Torrigiani & Lapo Vannucci, il 14 gli Archi...
09/07/2019 - acquasparta
ULTIME NEWS
TUTTE LE NEWS
EVENTI
Connesi Spa è sponsor dell’iniziativa e ha fornito...
19/07/2019 - Perugia
POLITICA
“Impianti polifunzionali, integrati alla città, che...
19/07/2019 - Perugia
SPORT
La schiacciatrice svedese torna in Italia con entusiasmo...
18/07/2019 - Perugia
ULTIMI VIDEO
TUTTI I VIDEO
ico video
In occasione dei 160 dalla sua fondazione, il quotidiano La Nazione, ha presentato a Foligno e proposto ai lettori...
19/07/2019 - Foligno
ico video
Come ogni anno, a luglio, torna l'appuntamento con il suggestivo Palio delle barche, evento di punta dell'estate...
18/07/2019 - Perugia