SOCIETÀ
  by  Published: venerdì 21 dicembre 2018 14:18:19

‘Da una buona idea un buon business plan’: il progetto di Federmanager Perugia e Itet Capitini

Nell’ambito delle iniziative legate all’alternanza scuola lavoro. Presentati i due lavori sviluppati dagli studenti: Studio equo’ e ‘Grifogo’.

  • la presentazione dei progetti (1)
  • la presentazione dei progetti (3)
  • la presentazione dei progetti (2)
(AVInews) – Perugia, 21 dic. – Prosegue l’impegno di Federmanager Perugia, associazione che rappresenta i dirigenti delle imprese industriali e dei servizi della provincia, nella collaborazione con le scuole della città, nell’ambito delle iniziative legate all’ ‘Alternanza Scuola Lavoro’ per avvicinare gli studenti al mondo del lavoro e dell’impresa.
Il 12 novembre ha avuto inizio il progetto ‘Da una buona idea un buon business plan’, sviluppato insieme all’Istituto Itet Aldo Capitini di Perugia, con la testimonianza dell’imprenditore Luca Mirabassi della nota casa di moda Lorena Antoniazzi.
Ad alcune classi dell’ultimo anno è stato assegnato il compito di sviluppare nuove idee di impresa ed elaborare i Business Plan conseguenti, da redigere secondo le regole del bando della Regione Umbra Por Fesr 2014-2020 ‘Sostegno alla creazione e al consolidamento di start-up innovative ad alta intensità di applicazione di conoscenza e alle iniziative di spin-off della ricerca’.
Venerdì 21 dicembre, alla presenza di Antonio Bartolini, assessore all’istruzione della Regione Umbria, Roberto Peccini, presidente di Federmanager Perugia, Marcello Serafini di Confindustria Umbria, Andrea Cardoni, professore dell’Università degli Studi di Perugia, e dell’imprenditore Luca Mirabassi, gli studenti hanno presentato le proprie idee, elaborate con la supervisione dei docenti ed il supporto esterno dei manager  ed esposto i relativi  business plan, preparati con ricchezza di elementi, particolareggiati  ed esaustivi anche nei confronti dei  vincoli posti dal bando di riferimento.
Due i progetti illustrati ed esaminati, denominati rispettivamente ‘Studio equo’ e ‘Grifogo’.
In ‘Studio Equo’ gli studenti hanno proposto la creazione di un software per la gestione dei carichi di lavoro disciplinari, al fine di garantire uno svolgimento equilibrato ed efficiente dell’attività pomeridiana degli studenti.
In ‘Grifogo’ hanno prospettato lo sviluppo di un servizio di trasporto pubblico metropolitano con auto ibride, disponibile H24 in tutta l’area cittadina, competitivo soprattutto nelle ore notturne.
Il presidente di Federmanager Perugia si è complimentato con gli studenti per l’impegno e per la qualità dei progetti presentati ponendo in evidenza che “queste occasioni di incontro tra mondo della scuola e mondo del lavoro rappresentano un percorso fondamentale nel processo formativo degli studenti”.
Al progetto giudicato più meritevole sarà assegnato un premio messo a disposizione da Federmanager Perugia.
 

 

 



ARTICOLI CORRELATI
SOCIETÀ
Iniziativa in occasione delle celebrazioni per il 70esimo anniversario che prenderanno il via a settembre
17/07/2019 - Perugia
SOCIETÀ
In partnership con Ald Automotive, arriva il car sharing per il noleggio di auto elettriche - Vantaggi per l’ambiente e per l’utente: libera circolazione...
12/07/2019 - Perugia
ULTIME NEWS
TUTTE LE NEWS
EVENTI
La formula itinerante del festival porta la musica anche...
23/07/2019 - Spello
POLITICA
 Appuntamento per giovedì 25 luglio, alle 18.30, al Park...
23/07/2019 - perugia
CULTURA
A Gualdo Tadino una storia di arte e psicoanalisi
23/07/2019 - Gualdo Tadino
ULTIMI VIDEO
TUTTI I VIDEO
ico video
Una mostra che più si svela e più diventa misteriosa. È forse per questo che il Polo Museale di Gualdo Tadino, nella...
23/07/2019 - Gualdo Tadino
ico video
Una mostra che più si svela e più diventa misteriosa. È forse per questo che il Polo Museale di Gualdo Tadino, nella...
23/07/2019 - Gualdo Tadino