SPORT
  by  Published: lunedì 24 giugno 2019 12:40:51

Automobilismo, Filippo Maria Distrutti al round di Monza tra alti e bassi

Al Renault Clio Cup un incidente nelle prove ha condizionato il weekend del pilota umbro - Una doppia rimonta gli ha permesso di centrare un settimo e un sesto posto

  • Distrutti alla gara di Monza
  • Distrutti alla gara di Monza
(AVInews) – Monza, 24 giu. – Il terzo appuntamento del campionato italiano Renault Clio Cup, svoltosi a Monza nel weekend del 16 giugno, si è concluso con risultati in chiaro-scuro per Filippo Maria Distrutti. Un round partito subito in salita: dopo le buone prove libere 1 terminate con il terzo tempo assoluto, il pilota ha avuto un incidente alla veloce chicane Ascari. Nessuna conseguenza fisica, ma la vettura ha riportato importanti danni. I meccanici Stefano Savelli e Carlo Silvestri hanno lavorato tutta la notte per riparare la Clio di Distrutti. Un lavoro eccellente, che ha consentito al pilota umbertidese di schierarsi il sabato per le prove cronometrate. Nonostante l’eccezionale impegno della squadra, le qualifiche sono state condizionate da alcuni problemi tecnici che hanno impedito a Filippo Distrutti di esprimere tutto il suo potenziale. Deludenti i risultati delle prove, con un dodicesimo e decimo posto in griglia.

Le gare. Quindi gara 1 in salita, condizionata ancora da problemi tecnici con un surriscaldamento dell’intercooler che ha limitato la potenza del turbo e da un errore del pilota umbro, che è riuscito comunque a chiudere al settimo posto della classifica. In gara 2 finalmente una macchina completamente a posto e molto veloce lo ha fatto risalire fino alle soglie del podio, ma un lungo di Cipolla ha condizionato Distrutti che ha dovuto allungare in variante 1 perdendo così quattro posizioni. Nonostante mancassero tre giri alla fine, Filippo Distrutti ha recuperato finendo sugli scarichi di Danetti, con il quale ha ingaggiato una dura ma corretta battaglia, per chiudere la sua gara in sesta posizione.

I vincitori. Qualifiche e gare dominate dal leader del campionato Jelmini che ha fatto poker, con due pole e due vittorie. Senza storia le due gare, con Poloni che, pur distaccato pesantemente da Jelmini, si consolava con due secondi posti che gli hanno permesso di sopravanzare Distrutti al secondo posto della classifica generale.

La prova di Distrutti. Per Distrutti un weekend difficilissimo, unica consolazione il giro più veloce della gara e punti importanti per il campionato, visto che anche il romano Ferri ha patito problemi tecnici e ha concluso solo gara 2 alle spalle di Filippo Distrutti.

Prossima sfida. Prossimo appuntamento a Misano il 14 luglio, dove il pilota umbertidese promette battaglia e riscatto.


ARTICOLI CORRELATI
SPORT
Giornata con gli specialisti del centro medico Flexor Lab di San Martino in Campo
23/08/2019 - perugia
SPORT
Cena di benvenuto per atlete e staff prima della preparazione. Giovedì 22 visite mediche - Il presidente Bartoccini: “Molte aziende hanno creduto in noi....
19/08/2019 - Perugia
SPORT
Per completare la squadra manca solo la croata Strunjak impegnata nell’Europeo - Dal 20 agosto abbonamento acquistabile nelle Gioiellerie Bartoccini e...
19/08/2019 - perugia
ULTIME NEWS
TUTTE LE NEWS
EVENTI
Venerdì 30 e sabato 31 agosto organizzato dal consorzio...
23/08/2019 - Perugia
SOCIETÀ
Il decreto Quota 100 permette il turnover tra...
23/08/2019 - Perugia
SPORT
Giornata con gli specialisti del centro medico Flexor...
23/08/2019 - perugia
ULTIMI VIDEO
TUTTI I VIDEO
ico video
In vista delle prossime elezioni regionali, i firmatari del manifesto programmatico ‘Da sinistra per l’Umbria del...
23/08/2019 - perugia
ico video
Al centro medico Flexor Lab di San Martino in Campo si sono tenute le consuete visite mediche d’inizio stagione....
23/08/2019 - perugia
ULTIME PHOTONEWS
TUTTE LE PHOTONEWS