by  Published: martedì 29 ottobre 2019 12:08:04

Bevagna, successo per ‘O-live, l’olio nuovo dal vivo’: buona la terza

Centinaia di adesioni per l’edizione numero tre dell’evento organizzato dal Comune di Bevagna in collaborazione con l’associazione La Strada del Sagrantino

(AVInews) – Bevagna, 29 ott. – Buona la terza. Si è chiusa l’edizione numero tre di O-live, l’olio nuovo dal vivo’ e il bilancio è più che positivo, con centinaia di adesioni per le iniziative proposte sabato 26 e domenica 27 ottobre a Bevagna, tutte andate sold-out, alcune fin da prima che iniziasse la due giorni dell’evento. Degustazioni guidate, cooking show, camminate tra gli ulivi e laboratori per bambini, con famiglie e seguito, hanno animato l’evento organizzato dal Comune di Bevagna in collaborazione con l’associazione La Strada del Sagrantino. Inoltre, la manifestazione, nata da una prima idea di Marco Petasecca Donati, è stata realizzata attraverso il Feasr Psr per l’Umbria 2014-2020, misura 16, sottomisura 16.4 tipologia 16.4.2.

“È stata una grande soddisfazione – ha dichiarato il sindaco di Bevagna, Annarita Falsacappa –, per l’incredibile partecipazione di gente proveniente da tutto il Paese e per il riconoscimento dell’alta qualità del nostro olio. Il nostro territorio, come hanno riconosciuto i numerosi visitatori, ha frantoi che usano metodi tradizionali che contribuiscono all’eccellenza del prodotto. L’organizzazione è stata impeccabile grazie al contributo della Strada del Sagrantino, che ha curato ogni minimo particolare e alla presenza costante degli assessori Giuseppe Proietti e Rita Galardini. La presenza operativa dell’Istituto alberghiero di Assisi, poi, è stata una garanzia di qualità nelle degustazioni e nella preparazione di piatti speciali serviti a regola d’arte”. A contribuire a questo successo sono state la professoressa nonché coordinatrice Patrizia Proietti, e i docenti Giovanna Gagliardi, Noris Ciani, Claudia Apostolico e Carla Cozzari.

“Non poteva mancare il coinvolgimento dei bambini – ha continuato Falsacappa – che anche quest’anno hanno messo le mani in pasta. Per la prima volta O-live, coincidente con l’avvio di Frantoi aperti, ha inserito nel calendario brunch e musica nel castello di Limigiano, a cura della Strada dell’olio. L’amministrazione comunale con questa iniziativa ha anche sperimentato, ottenendo un chiaro successo, la ricaduta positiva nel realizzare itinerari del gusto, dell’arte e del paesaggio, con il coinvolgimento del nostro territorio unico ed eccezionale, dei nostri castelli anche tramite il trekking e la visita dei frantoi. La meraviglia dei visitatori nel vedere quello che si produce e con quali sistemi, il loro convinto apprezzamento sono lo stimolo per promuovere la qualità del nostro territorio, purtroppo non ancora adeguatamente conosciuto. L’invito è al prossimo anno con un calendario, se possibile, ancora più ricco di sorprese”.


ARTICOLI CORRELATI
SOCIETÀ
 A partire dal destino dell’aeroporto San Francesco di Assisi che “va rivitalizzato”
03/06/2020 - Perugia
SOCIETÀ
Riaperti centinaia di negozi nei territori di Umbria, Lazio, Campania e Calabria. Lanciata anche l’app Salvacoda, per gestire i flussi di clienti, e...
01/06/2020 - Perugia
SOCIETÀ
Webinar sulle ‘segnalazioni sospette’ organizzato dall’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili della Provincia di Perugia, in...
01/06/2020 - Perugia
ULTIME NEWS
TUTTE LE NEWS
SOCIETÀ
 A partire dal destino dell’aeroporto San Francesco di...
03/06/2020 - Perugia
SOCIETÀ
Elisa ‘Lady trifola’ Ioni guida l’esercito delle donne...
01/06/2020 - Pietralunga
SOCIETÀ
Riaperti centinaia di negozi nei territori di Umbria,...
01/06/2020 - Perugia
ULTIMI VIDEO
TUTTI I VIDEO
ico video
Operativo a Sant’Arcangelo di Magione dal 1985, il Centro ittiogenico del Trasimeno, rappresenta ancora oggi una...
01/06/2020 - Magione
ico video
“Il tuo sorriso ribelle”. È questo l’eloquente titolo del libro dedicato a Silvana Benigno, la ‘mamma coraggio’...
01/06/2020 - città di castello