SPORT
  by Rossana Furfaro Published: sabato 23 marzo 2024 17:31:30

Finale Coppa Italia Pietralunghese-Cannara, il patron Martinelli consegna un quadro prima della partita

 Iniziativa all’insegna di arte, amicizia e promozione di eccellenze agroalimentari del territorio. L’opera del maestro Lazzari (Bottega Tifernate) rappresenta tartufo bianco e cipolla che si scontrano in campo

  • La consegna del quadro sul campo
  • i due presidenti
  • La consegna del quadro sul campo
(AVInews) – Gubbio 23mar. – Sport e fair play all’insegna dell’arte, amicizia e promozione delle eccellenze agro-alimentari del territorio. Un quadro al posto del tradizionale gagliardetto societario prima del calcio di inizio. Lo ha consegnato oggi il patron della Pietralunghese, Giuliano Martinelli, qualche istante prima della finalissima di Coppa Italia con il Cannara in programma allo stadio ‘Pietro Barbetti’ di Gubbio. Un bellissimo gesto e condivisione dei valori di amicizia e passione per lo sport che potrebbe far scuola anche in altre occasioni. Per la cronaca sportiva la partita si è conclusa con il risultato di 2 a 0 a favore della Pietralunghese. “Certo che conta il risultato e tutti siamo felici e contenti quando si vince e si conquista il podio più alto, però alla base di tutto ci sono i rapporti umani, il rispetto delle regole, la passione per lo sport, l’amicizia e anche, perché no, la promozione del nostro bellissimo territorio a partire dalle eccellenze agroalimentari che ne sono i simboli accanto all’arte, alla cultura e alla storia che tutti ci invidiano” ha dichiarato il cavalier Giuliano Martinelli, ‘re’ del tartufo, imprenditore di successo da qualche anno impegnato in prima linea nel progetto polisportivo e sociale a Pietralunga, calcio in testa ovviamente. “Il quadro, realizzato dal maestro Stefano Lazzari, titolare della Bottega Tifernate (leader a livello internazionale nella riproduzione di opere d’arte) – ha proseguito Martinelli – rappresenta un ‘incontro’ tra due prodotti tipici, eccellenze delle due città, Pietralunga e Cannara, il ‘tartufo bianco’ e la ‘cipolla’ che si scontreranno in campo. Prodotti della tavola conosciuti in tutto il mondo che sono i protagonisti di questo dipinto con lo sfondo tipico delle colline umbre e, in primo piano, un campo da calcio con i colori rappresentativi delle due società (che per un caso sono identici!), il rosso e il blu”.

Il connubio fra arte, sport e promozione del territorio prosegue dunque fra il maestro Stefano Lazzari e il patron-imprenditore Giuliano Martinelli dopo la positiva esperienza dello scorso anno quando in onore di sua maestà il tartufo bianco realizzarono un quadro a base di prelibata trifola in occasione del salone nazionale del bianco pregiato a Città di Castello.


ARTICOLI CORRELATI
SPORT
Alla XII edizione del torneo, organizzato dall’asd Foligno Rugby, 16 società del Centro Italia - Una bellissima giornata di sport e divertimento vissuta da...
23/04/2024 - Foligno
SPORT
La prima guida confermata sulla panchina delle Black Angels per la stagione di A1 2024/2025. Con lui anche il vice Guido Marangi
22/04/2024 - Perugia
SPORT
Va in archivio la gara organizzata da asd ‘Il Trocco del lupo’ Mtb San Terenziano domenica 21 aprile per Esordienti, Allievi e Juniores. Sabato vetrina per...
22/04/2024 - Gualdo Cattaneo
ULTIME NEWS
TUTTE LE NEWS
SOCIETÀ
La puledrina è venuta alla luce il primo gennaio ai...
23/04/2024 - Assisi
EVENTI
Michael Casanova, speaker e content creator popolare sui...
23/04/2024
ECONOMIA
Durante un convegno illustrato uno studio che si...
23/04/2024 - Perugia
ULTIMI VIDEO
TUTTI I VIDEO
ico video
Un concerto che ha visto la presenza di un’orchestra multiculturale, formata da musicisti di 18 nazionalità diverse,...
19/04/2024 - Amelia
ico video
Sono oltre 200 i ragazzi del settore giovanile dell'AC Perugia calcio che da circa due anni vengono seguiti...
19/04/2024 - Perugia