CULTURA
  by  Published: giovedì 2 agosto 2018 11:32:49

Giovani, talentuosi pianisti crescono al Music Fest Perugia

Tra i 200 allievi del festival di musica classica l’undicenne Ray Zhang. Sabato 4 agosto alla sala dei Notari la messa in scena di ‘Cosi fan tutte’ di Mozart

  • Leonardo e la sua insegnante
  • Ray con la mamma e Peter Hermes2
(AVInews) – Perugia, 2 ago. – Piccoli talenti crescono al Music fest Perugia. Anche quest’anno oltre 200 giovani musicisti, tra la prima e la seconda sessione del festival di musica classica diretto da Ilana Vered e Peter Hermes, hanno la possibilità di studiare ed esibirsi con docenti di fama internazionale, anche accompagnati dall’orchestra.
Tra questi il giovane pianista Ray Zhang, undici anni, nato a Shangai e residente a Vancouver.  Allievo della stessa Vered e di Sasha Starcevich, condirettore del festival, Ray ha iniziato a suonare a cinque anni, dopo aver sentito suo fratello al pianoforte, adesso si esercita per oltre tre ore al giorno e affronta quattro ore di viaggio dal Canada agli Stati Uniti per suonare con Starcevich. Da circa un anno studia anche con Ilana Vered la quale conferma i progressi del giovane pianista, anche grazie alle tante competizioni musicali a cui partecipa in Canada. Al Music fest Perugia, al quale partecipa da tre anni, ha avuto in questa edizione la possibilità di esibirsi con l’orchestra sinfonica ‘L. Cherubini’ del Conservatorio di musica di Firenze. Finita la sua esperienza a Perugia il talentuoso Ray sarà pronto per raggiungere la Germania e partecipare alla Ettlingen International Competition per giovani pianisti. Ray ama la musica, soprattutto classica, ne discute con gli amici quotidianamente, e i suoi compositori preferiti sono Chopin, Beethoven e Rachmaninoff. Da grande sogna di fare il musicista e di insegnare, proprio come Ilana e Sasha.
Un altro musicista in erba del Music fest Perugia è il piccolo Leonardo Zhou, otto anni, nato in America, a Seattle, da genitori cinesi. Anche lui ha iniziato a suonare a cinque anni dopo aver sentito un cugino. Studia con la sua insegnante Irina Akhrin due volte alla settimana, oltre a esercitarsi da solo un’ora al giorno. I suoi compositori preferiti sono Mozart, Chopin e Cajkovskij. Leonardo è un bambino vitale, pieno di interessi, non ha ancora deciso se da grande vuole diventare un musicista ma gli è molto piaciuto studiare con i docenti del Music fest Perugia e porterà con sé anche un bel ricordo della città e del cibo italiano, soprattutto pasta e pizza.
Accanto alla parte didattica prosegue quella concertistica e la prima sessione del Music fest Perugia propone ancora, giovedì 2 agosto, alle 18, l’esibizione al pianoforte di Max Levinson e alle 21 un Piano concerto e aria con orchestra. Spazio poi all’opera e alla messa in scena di ‘Cosi fan tutte’ di Mozart le cui prove generali saranno venerdì 3 agosto alle 20 alla sala dei Notari. Nella stessa sala, la recita sarà sabato 4 agosto alle 21 a cui seguirà, alle 22.30, il concerto di canzoni italiane con celebri solisti.
 

Carla Adamo



ARTICOLI CORRELATI
CULTURA
Voglia di rinascita: ne hanno parlato con l’assessore Roberto Morroni, sindaci, associazioni e operatori turistici del territorio
08/05/2020 - Perugia
CULTURA
Sabato 14 marzo, al teatro ‘Giuseppe Mengoni’ finale del concorso per nati tra 2006 e 2009 - Riservato a residenti o frequentanti scuole di Magione,...
03/03/2020 - Perugia
CULTURA
Iniziativa dei Lions club e Leo club con i giovani della secondaria di primo grado - L’esperta Stefania Palomba ha parlato loro di pedofilia e cyberbullismo
26/02/2020 - Deruta
ULTIME NEWS
TUTTE LE NEWS
EVENTI
Parco visitabile anche in modalità naturalistica. E col ...
04/07/2020 - Perugia
SPORT
Nona stagione da coach nel team delle magliette nere....
03/07/2020 - Perugia
SPORT
Terza tappa del circuito golfistico amatoriale...
03/07/2020 - Perugia
ULTIMI VIDEO
TUTTI I VIDEO
ico video
La racing car driver Vicky Piria ha testato su strada, per la concessionaria Ad Motor di Perugia, la nuova Bmw Serie...
02/07/2020 - Perugia - Assisi
ico video
Assieme agli animali da affezione, sempre più spesso anche i cavalli vengono utilizzati per scopi terapeutici. È...
02/07/2020 - marsciano