SOCIETÀ
  by Rossana Furfaro Published: lunedì 22 aprile 2024 13:58:54

Museo dinamico del Laterizio e delle Terrecotte di Marsciano, la proposta dell’associazione Democrazia e Territorio: “Ricostruire il percorso”

Smembrate le diverse ‘sedi’, ora anche quella centrale è chiusa in attesa di affidamento della gestione - Se ne è discusso in un incontro all’Antica Fornace Corneli di Compignano

(AVInews) – Marsciano, 22 apr. – Un momento di riflessione su come ricostruire il percorso del Museo Dinamico del Laterizio e delle Terrecotte di Marsciano, dopo lo smembramento operato dall’amministrazione comunale. È quanto si è proposta di fare, domenica 21 aprile, l’associazione Democrazia e Territorio che ha organizzato un incontro all’Antica Fornace Corneli di Compignano, con in testa Michele Capoccia e Michele Moretti, rispettivamente candidato nella lista Progressisti per Marsciano e candidato sindaco di Alleanza Progressista.

“Il Museo dinamico del laterizio e delle terrecotte – ha spiegato Capoccia – si componeva della sede centrale a Palazzo Pietromarchi a Marsciano, di due Antenne museali, una a Compignano, cioè il Museo laboratorio dedicato alla manipolazione dell’argilla, e l’altra a Spina, un centro di documentazione sul territorio e gli antichi mestieri; inoltre facevano parte del percorso due antiche fornaci a pozzo, una in località San Fortunato in Sigillo e l’altra a Compignano. Il percorso museale è stato chiuso e la sede centrale, dopo lo stop imposto dal covid, ha riaperto con grave ritardo nel 2023. Ora è di nuovo chiusa in attesa dell’espletamento delle pratiche per l’affidamento della gestione. Il percorso museale rappresentava la carta d’identità del Comune, il collante storico necessario per tenere insieme un territorio eterogeneo”.

“Con questo evento abbiamo voluto proporre una ripartenza, un nuovo inizio – ha continuato Capoccia – insieme a vecchi amici come il Maestro Luigi Bernasconi di Castel Viscardo, che oggi ha eseguito ‘in diretta’ manufatti in argilla, tegole, mattoni, coppi, e il museologo Renato Covino, già professore di Storia economica e Archeologia industriale”. Durante l’incontro è stato ricordato Giancarlo Bertolini, compignanese doc, ex fornaciaio che da giovane lavorò proprio presso la Fornace Corneli e grande animatore del Museo stesso.



ARTICOLI CORRELATI
SOCIETÀ
Occasione per favorire il dialogo e parlare di efficientamento degli ospedali - Tanti gli ospiti all’iniziativa del sindacato unico di medicina...
18/05/2024 - Perugia
SOCIETÀ
In questa fase ci sarà la realizzazione di terrazzamenti, strade e sottoservizi - La consegna dei lavori è avvenuta con una cerimonia alla presenza di...
04/05/2024 - Norcia
SOCIETÀ
In questa occasione, la Comunanza agraria di Castelluccio ha organizzato un evento per sabato 4 maggio
02/05/2024 - Norcia
ULTIME NEWS
TUTTE LE NEWS
SPORT
Il ricavato della manifestazione è stato devoluto al...
20/05/2024
EVENTI
Nella Giornata internazionale dell’astronomia momento di...
18/05/2024 - Perugia
ULTIMI VIDEO
TUTTI I VIDEO
ico video
Non poteva mancare una grande realtà come la Giuliano Tartufi, azienda umbra di Pietralunga tra le più quotate a...
20/05/2024 - parma
ico video
Un bilancio più che positivo quello di Caccia Village, salone nazionale della caccia e del tiro a volo più grande...
20/05/2024 - Bastia Umbra