ECONOMIA
  by  Published: lunedì 27 maggio 2019 12:15:22

Ricostruzione nel cratere e muratura confinata, se ne parla in un convegno

Verrà illustrato il progetto ‘Casa sicura’ a cui hanno contribuito economicamente anche i Collegi dei geometri di Perugia e Terni. Mercoledì 29 maggio alle 15 al Polo di ingegneria dell’Università degli Studi di Perugia

  • nuove strategie di ricostruzione e muratura confinata

(AVInews) – Perugia, 27 mag. – ‘Nuove strategie per la ricostruzione nel cratere: muratura confinata e centri storici’. Di questo si parlerà nel convegno organizzato per geometri e ingegneri mercoledì 29 marzo dalle 15 nell’aula A del Polo di Ingegneria dell’Università degli Studi di Perugia. A organizzare l’incontro, insieme al Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale (Dica) dell’Ateneo perugino, Fornaci Briziarelli Marsciano (Fbm), Collegio dei geometri e geometri laureati della provincia di Perugia e Ordine degli ingegneri della provincia di Perugia per i cui iscritti la partecipazione rilascia quattro crediti formativi professionali per entrambe le categorie di professionisti. “I Collegi dei geometri di Perugia e Terni – ha commentato Enzo Tonzani, presidente del Collegio perugino – hanno contribuito economicamente, con gli ingegneri di Perugia e altri soggetti, al progetto di ricerca ‘Casa sicura: tecniche antisismiche innovative nella tradizione delle costruzioni’ perché considerano la muratura, anche quella confinata, come patrimonio lavorativo della categoria”. Durante l’incontro, introdotto dal professor Giuseppe Losco, direttore della Scuola di architettura e design dell’Università di Camerino, e dall’ingegnere Francesca Pazzaglia dell’Ufficio speciale ricostruzione della Regione Umbria, si discuterà infatti di muratura confinata come tecnica costruttiva in zona sismica e in particolare del progetto ‘Casa sicura’ condotto dal Dica per studiare il comportamento, verificare l’efficienza e promuovere l’utilizzo della muratura confinata per le costruzioni in zona sismica. Dopo la relazione dell’ingegnere Gianluca Fagotti dell’Ufficio speciale ricostruzione della Regione Umbria, a entrare nel merito del progetto saranno i professori Massimiliano Gioffrè, Marco Mezzi, e Nicola Cavalagli, docenti del Dica, insieme agli ingegneri Francesca Minciarelli e Elena Giontella. A illustrare casi di progettazione di edilizia residenziale e del monastero benedettino a Norcia saranno invece gli ingegneri Fabrizio Biondini dello studio Biondini&Corradi e Michele Pelliccia di Oikos progetti. Le conclusioni sono affidate all’architetto Alfiero Moretti, coordinatore dell’Ufficio speciale ricostruzione della Regione Umbria.

 



ARTICOLI CORRELATI
ECONOMIA
Nuovo coordinatore per la struttura che riunisce gli ordini professionali tecnici umbri - “C’è necessità di confrontarci con la presidente della Regione...
29/05/2020 - perugia
ECONOMIA
Un connubio di esperienza, professionalità e infinito amore per la pizza di qualità - Dal primo giugno in distribuzione. Create da un pizzaiolo per i pizzaioli
25/05/2020 - Perugia
ECONOMIA
L’Ue mette in campo liquidità e prevede proroghe, anticipi e ammassi per alcuni settori - Quattrocento i partecipanti. Il rettore dell’Unipg rilancia l’idea...
23/05/2020 - Perugia
ULTIME NEWS
TUTTE LE NEWS
SOCIETÀ
 A partire dal destino dell’aeroporto San Francesco di...
03/06/2020 - Perugia
SOCIETÀ
Elisa ‘Lady trifola’ Ioni guida l’esercito delle donne...
01/06/2020 - Pietralunga
SOCIETÀ
Riaperti centinaia di negozi nei territori di Umbria,...
01/06/2020 - Perugia
ULTIMI VIDEO
TUTTI I VIDEO
ico video
Operativo a Sant’Arcangelo di Magione dal 1985, il Centro ittiogenico del Trasimeno, rappresenta ancora oggi una...
01/06/2020 - Magione
ico video
“Il tuo sorriso ribelle”. È questo l’eloquente titolo del libro dedicato a Silvana Benigno, la ‘mamma coraggio’...
01/06/2020 - città di castello