by  Published: lunedì 21 ottobre 2019 12:38:36

I tecnici umbri chiedono alla politica equi compensi e burocrazia snella

Un maggior coinvolgimento nelle scelte politiche, la semplificazione della macchina burocratica, pagamenti equi e in tempi certi per chi effettua prestazioni lavorative a favore della pubblica amministrazione. Sono queste le necessità più impellenti che la Rete delle professioni tecniche dell’Umbria ritiene che la prossima Giunta regionale, una volta insediatasi, debba affrontare nei confronti, appunto, dei professionisti del settore tecnico. 


VIDEO CORRELATI
[FOCUS AZIENDE] Nuova apertura in Toscana, a Bibbiena, per il Gruppo Grifo Agroalimentare.  
05/06/2020 - bibbiena
[FOCUS AZIENDE] In questi mesi di lockdown, aziende lungimiranti come la concessionaria Rossi Mercedes-Benz hanno lavorato per trasformare l’emergenza...
04/06/2020 - perugia
Operativo a Sant’Arcangelo di Magione dal 1985, il Centro ittiogenico del Trasimeno, rappresenta ancora oggi una struttura fondamentale per lo studio e la...
01/06/2020 - Magione
ULTIME NEWS
TUTTE LE NEWS
SOCIETÀ
 A partire dal destino dell’aeroporto San Francesco di...
03/06/2020 - Perugia
SOCIETÀ
Elisa ‘Lady trifola’ Ioni guida l’esercito delle donne...
01/06/2020 - Pietralunga
SOCIETÀ
Riaperti centinaia di negozi nei territori di Umbria,...
01/06/2020 - Perugia
ULTIMI VIDEO
TUTTI I VIDEO
ico video
[FOCUS AZIENDE] Nuova apertura in Toscana, a Bibbiena, per il Gruppo Grifo Agroalimentare.  
05/06/2020 - bibbiena
ico video
[FOCUS AZIENDE] In questi mesi di lockdown, aziende lungimiranti come la concessionaria Rossi Mercedes-Benz hanno...
04/06/2020 - perugia